Ci stanno scippando anche l'ONA... ecco un altro frutto della militarizzazione!!!

Grosseto -

Federazione delle Rappresentanze di Base - Vigili del FuocoI nostri padroni hanno già deciso - ONA

Lavoratori,
una volta… non tanto lontano l’ONA era un ente a disposizione dei lavoratori Vigili del fuoco che alimentando questo istituto ne usufruivano in termini di assistenza. Purtroppo diciamo una volta per far capire che cambiano i presidenti e si cambia pianificazione, non sono più i rappresentati dei lavoratori che decidono come destinare i fondi ai lavoratori e nemmeno il Consiglio di Amministrazione, ma decidono i “padroni”. Il 23 aprile il Consiglio di Amministrazione dell'Opera Nazionale di Assistenza dei Vigili del Fuoco era convocato per assumersi alcune importanti responsabilità. Era… perché anche questo importante appuntamento è stato rinviato ad altra data.
Molti dei componenti del C.d.A forse però non sanno che i nostri “padroni dell’ONA” hanno già deciso per noi. Si avete capito bene hanno già svenduto a fini politici anche quell'ultima parvenza di democrazia che ci rimaneva. I “padroni dell’ONA” hanno già pubblicato sul sito del Ministero dell'Interno fin dal giorno 21 aprile la decisione del Consiglio di Amministrazione, senza lasciar spazio ad ogni ben che minima discussione. Ci riferiamo alla (meritevole) decisione di accogliere
presso alcuni centri dell'ONA dei ragazzi (esterni al CNVVF) per avviare un progetto della Ministra Meloni! Evidentemente i figli dei pompieri non sono meritevoli di essere accolti presso i nostri centri, come si faceva una volta per le colonie! per il momento con i soldi nostri lo facciamo per altri!! Lasciamo ai lavoratori ogni ulteriore valutazione invitandovi a leggere poi se mai verranno resi pubblici i verbali di questo C.d.A. (altrimenti lo facciamo noi). Riteniamo questo atteggiamento del Governo, del Ministro, del Dipartimento un grave attacco alla sovranità dei rappresentati dei lavoratori in seno al Consiglio di Amministrazione dell’ONA e più in generale di questo paese, un grave attacco alla democrazia dentro in CNVVF altro evidente sintomo della militarizzazione del
Corpo. Tant’è che sempre sul piano della militarizzazione – comanda solo uno -  senza pagare nulla vorrebbero acquisire una parte di proprietà di Montalcino per i fini istituzionali del Dipartimento!!!
E’ appena da evidenziare che lo stesso Dipartimento ha ritardato la liquidazione dei contributi assistenziali, ingessando più che mai il sistema pur avendoli valutati in commissione (grande atto di sfiducia!) di contro per questo progetto ha bypassato ogni forma di democrazia e di partecipazione! Forse non molti colleghi avranno notato che il Dipartimento ha censurato anche il sito dell’ONA!
Togliendo dal sito ufficiale dei Vigili del Fuoco il link che riportava alla pagina dell’Opera. Rendendo di fatto inaccessibile ai colleghi il reperimento delle circolare per l’assistenza sanitaria, i contributi per precarie condizioni ecc ecc! dall’altra parte lo stesso Dipartimento si fa “bello” riempiendosi la bocca parlando a nome e per conto dell’ONA a favore dei Terremotati. Belle parole i fatti sono altri e quando i rappresentanti dei lavoratori dentro il CdA dell’Opera avranno la possibilità di parlare (se ci è ancora concesso….) si potranno esprimere soluzioni tangibili di solidarietà verso i colleghi colpiti dal Terremoto in Abruzzo; - per correttezza non anticipiamo nulla di più in quanto dopo questo clamoroso rinvio del C.d.A e dell’appropriazione da parte del Governo dei Centri di Soggiorno dei pompieri non ci rimangono molte certezze..
Contratto niente.. organici niente – specializzazioni niente … ora anche i soldi
dell’ONA .. la facciamo o no questa battaglia?


il Coordinamento Nazionale RdB CUB PI Vigili del Fuoco

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni